12 thoughts on “Lezione: Governare l’Italia dal 1945

  1. Mi sembra che la tensione degli anni di piombo sia uno dei elementi più importanti della lezione, e soprattutto la quantità di attentati (un attentato ogni giorno durante 10 anni) che è difficile da immaginare. Per di più, penso che sia importante sottolineare il fatto che l’estrema destra aveva deciso di instaurare una paura per che lo stato prendesse misure autoritarie. Secondo me, è importante perché è una cosa che si ripete sempre nella storia ed ancora oggi, e che è molto pericolosa.

  2. La parte più importante della lezione è ovviamente quella che riguarda i sistemi utilizzati dai partiti, quello che li distingue; ma un’altra parte che ho trovato piuttosto interessante è quella che riguarda i movimenti messi in atto dagli studenti e dai lavoratori: penso che abbia un certo valore nella storia italiana, tenendo conto che è questo che ha spaventato lo Stato italiano quando era sotto le direttive della DC.

  3. Secondo me una delle informazioni più importanti della lezione è che da una guerra partigiana violente nasce una repubblica, una democrazia con due partiti politici, i quali dividono il paese con due 2 idee politiche separate.

  4. Nel capitolo 3 della lezione, possiamo rilevare elementi importanti, soprattutto durante la fine degli “anni di piombo”. Infatti, la violenza dei campi estremisti (terrorismo nero, terrorismo rosso,…) fa tremare il popolo italiano con un attentato ogni giorno durante 10 anni. Questa violenza destabilizza il governo, facendo molte vittime nei diversi modi di attacchi : attentati certo, rapimenti, assassini, gambizzazioni (tipo di attentato terroristico effettuato sparando nelle gambe della vittima), dagli anni 70’ agli anni 80’.

  5. Nella lezione, ciò che mi è sembrato importante riguarda la questione della democrazia. In effetti, nel 1948 si parlava di democrazia imperfetta o fragile.
    Malgrado la democratizzazione del paese e l’apparizione del diritto di voto universale, sentiamo una divisione politica tra la popolazione del Nord e del Sud a causa dell’influenza della Chiesa e del vecchio regime politico di Mussolini ancora presente nelle menti.
    La questione della democrazia si pone anche tramite i risultati delle elezioni. Possiamo osservare che i partiti minoritari non accedono al potere e che la maggioranza è data a un partito politico di centro destra sostenuto dal Vaticano. La DC è anche un partito cristiano e questo piace agli elettori del Sud mentre al Nord la sinistra è più rappresentata.

  6. Secondo me, l’informazione più importante della lezione è la differenza tra la democrazia cristiana e la sinistra in particolare a proposito dei valori che emettono. La DC mette in evidenza l’anticomunismo mentre la sinistra insiste sull’antiamericanismo.

  7. Penso che le informazioni più importanti della prima parte riguardino l’inizio della Repubblica: l’unita dei tre partiti principali della Resistenza per scrivere una nuova Costituzione, poi le elezioni che porteranno alla fine all’avvento di questa democrazia “imperfetta”.

  8. Secondo me e come l’ha già scritto Clara, il punto più importante dell’inizio della lezione riguarda i valori dei due grandi partiti politici (DC e PCI), e più particolarmente la loro opposizione a proposito degli Americani e dunque la possibilità per gli Americani di avere una grande influenza per contribuire alla marginalizzazione della sinistra nella vita politica.

  9. Secondo me, l’informazione più importante è la differenza tra la sinistra e la democrazia italiana:I loro valori. Penso che permetta di capire le tensioni durante gli attentati che verranno più tardi.

  10. Dopo aver letto il primo capitolo della lezione : “Governare l’Italia”, un punto importante da notare è che il partito DC ha vinto le elezioni per instaurare la Repubblica malgrado il fatto che gli abitanti del Sud dell’Italia volessero conservare la monarchia. Magari i valori cristiani della DC erano un compromesso accettabile per tanti Italiani.

Lascia un commento